Lo scorso weekend 18 e 19 marzo, BergamoScienza ha organizzato un laboratorio dedicato ai giovani desiderosi di conoscere e approfondire ciò che si nasconde dietro alle più famose tecniche utilizzate per la realizzazione degli effetti speciali.
Abbiamo avuto il privilegio di poter condurre questo laboratorio e di fare nuove conoscenze con tanti appassionati degli effetti visivi. Stefano, con l’assistenza di Enrico, Mara e Roberto ha svolto il laboratorio sperimentando con i ragazzi alcune tra le più famose tecniche di post-produzione, sia in fase di ripresa su 
un set allestito con blu-screen che elaborazione al Mac con After Effects.
Seguendo la storia dell’evoluzione degli effetti speciali digitali siamo partiti dalla gloriosa tecnica del morphing, sperimentato riprese sul celebre bluscreen per giungere ai segreti del tracking e del mondo 3D, protagonisti incontrastati dei capolavori degli ultimi 15 anni.

È stato un weekend entusiasmante, ci siamo divertiti in un clima spensierato e sperimentare le tecniche cinematografiche ispirandoci a vari film che hanno fatto la storia degli effetti speciali è stato per tutti noi un momento di grande svago e divertimento.
Grazie a tutti i partecipanti!